Ho pensato a un nuovo spazio “cittadino”, dove concedersi momenti molto personali. Trasformare l’abitudine allo stress nella riscoperta del benessere e dei piccoli piaceri di ogni giorno. Ho voluto uno spazio molto rilassante, goloso, profumato e informale per viziare i sensi e rieducare al tempo personale. Un’emozione da vivere sul posto o da portare via con sé per significare la ritualità di ogni giorno.